Tubi e lampade neon non sono rifiuti urbani per la raccolta differenziata a Brescia

Tubi e lampade neon non sono rifiuti urbani per la raccolta differenziata a Brescia

Le aziende, le attività commerciali, gli artigiani e gli uffici che hanno l’obbligo di gestione dei rifiuti prodotti devono affidarsi a un’azienda autorizzata per lo smaltimento di particolari categorie di rifiuti. La raccolta differenziata a Brescia non include, tra i rifiuti urbani, i tubi e lampade al neon, al sodio, ai ioduri o vapori di mercurio. Si tratta di smaltire rifiuti speciali inclusi nella nuova definizione di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. L’Open Scope del 15 Agosto 2018, previsto dal Decreto Legislativo n. 49 del 14 Marzo 2014, definisce le nuove categorie di prodotti da considerare nell’ambito RAEE.

Continua

Le 6 categorie di prodotti per lo smaltimento rifiuti elettronici

Le 6 categorie di prodotti per lo smaltimento rifiuti elettronici

La nuova definizione di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche è stabilita dall’Open Scope del 15 Agosto 2018 ed è prevista dal Decreto Legislativo n. 49 del 14 Marzo 2014. Le nuove categorie di prodotti da smaltimento rifiuti elettronici sono state ridotte ma ampliate, includendo tutte le apparecchiature che richiedono l’impiego di corrente elettrica. In generale sono esclusi dallo smaltimento di rifiuti elettronici tutti i prodotti per i quali è prevista una differente classificazione.

Continua

Quali sono i materiali ferrosi e non per lo smaltimento e recupero rifiuti a Brescia?

Quali sono i materiali ferrosi e non per lo smaltimento e recupero rifiuti a Brescia?

I materiali ferrosi per lo smaltimento e recupero rifiuti a Brescia hanno come elemento principale il ferro che è parte di una lega. Le caratteristiche di tali materiali sono differenti e dipendono dai componenti. È possibile distinguerli in due categorie principali: ghise e acciai. Gli acciai hanno vari impieghi, ad esempio come acciaio da costruzione, per utensili, ecc. La scelta di un materiale ferroso con determinate caratteristiche di resistenza o di durezza è subordinata al suo utilizzo. I materiali non ferrosi, per lo smaltimento rifiuti o recupero, sono tutti i materiali che non fanno parte delle categorie di leghe del ferro. Ad esempio le leghe di cui si avvale il settore meccanico.

Continua

Qual è la normativa smaltimento rifiuti a Brescia e provincia per gli apparecchi delle autofficine?

Qual è la normativa smaltimento rifiuti a Brescia e provincia per gli apparecchi delle autofficine?

La normativa gestione rifiuti, prevista dal Decreto Legislativo n. 49 del 14 Marzo 2014, include le apparecchiature delle autofficine nella categoria dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. La nuova classificazione rifiuti RAEE, stabilita dall’Open Scope, è entrata in vigore il 15 Agosto 2018. In particolare le attrezzature per la diagnostica e per lo smontaggio delle gomme sono tra gli apparecchi a corrente elettrica inclusi nelle categorie rifiuti RAEE. La gestione dei rifiuti speciali a Brescia e provincia spetta al produttore del rifiuto. La conseguenza di uno smaltimento inadeguato è l’inquinamento dell’ambiente, in quanto si tratta di rifiuti non biodegradabili e in presenza di sostanze tossiche, di rifiuti pericolosi. Il trasporto e lo smaltimento rifiuti a Brescia e provincia può essere affidato a un’azienda autorizzata dall’Albo Nazionale Gestori Ambientali, per una corretta gestione dei rifiuti.

Continua

Tutto ciò che devi sapere sulla bonifica amianto a Brescia per rischio rilascio fibre

Tutto ciò che devi sapere sulla bonifica amianto a Brescia per rischio rilascio fibre

La valutazione del rischio di rilascio fibre da materiali con amianto è importante per stabilire gli interventi da attuare. I materiali friabili hanno un grado di pericolosità maggiore rispetto ai materiali compatti. L’azienda autorizzata allo smaltimento rifiuti pericolosi effettua un’analisi sui materiali per verificare il livello di rischio, con ispezione visiva e monitoraggio ambientale. La misurazione della concentrazione di fibre deve essere associata all’aspettativa di una variazione di tale valore nel tempo, per l’azione di altri fattori sui materiali.

Continua

Quali sono i rifiuti liquidi da smaltimento a Brescia?

Quali sono i rifiuti liquidi da smaltimento a Brescia?

I rifiuti liquidi sono da distinguere dalle acque reflue, in quanto queste ultime sono immesse in modo diretto con scarico in una condotta. L’immissione indiretta per smaltimento a Brescia in un impianto autorizzato definisce la tipologia di rifiuto liquido. Sono rifiuti derivanti da produzioni industriali che non vengono scaricati in condutture di collegamento tra l’industria e il punto di smaltimento. Ad esempio l’utilizzo di autobotti per il trasporto comporta la categorizzazione di rifiuti liquidi.

Continua

Tutto ciò che devi sapere sul legno per lo smaltimento rifiuti a Brescia

Tutto ciò che devi sapere sul legno per lo smaltimento rifiuti a Brescia

La filiera del legno produce dei rifiuti, sia nei procedimenti di lavorazione sia al termine dell’utilizzo dei prodotti finiti. Il legno può essere riutilizzato con un processo di riciclo, ottenendo un materiale di ottima qualità. In alternativa, l’azienda autorizzata allo smaltimento del legno a Bergamo e Brescia conferisce i rifiuti alla discarica o all’inceneritore.

I rifiuti originati dalla filiera del legno si possono classificare in:

  • Rifiuti del legname: rami, corteccia, segatura, ceppi;
  • Rifiuti delle segherie per la lavorazione primaria del legno;
  • Prodotti della lavorazione industriale (arredamenti, falegnameria per l’industria e per l’edilizia);
  • Prodotti utilizzati in vari settori: legno da costruzione e demolizione, mobili, rifiuti derivanti dall’impiego di imballaggi in legno (pallet, casse o imballaggi).

Il legno è parte della categoria dei rifiuti pericolosi a Bergamo e Brescia se è stato trattato con solventi, vernici o altre sostanze classificate nei rifiuti speciali pericolosi.

Continua

Come assegnare il codice HP 14 “Ecotossico” per gestione, ritiro e smaltimento rifiuti a Brescia

Come assegnare il codice HP 14 “Ecotossico” per gestione, ritiro e smaltimento rifiuti a Brescia

La corretta gestione, ritiro e smaltimento rifiuti a Brescia dipende dalla classificazione del rifiuto e dall’assegnazione del codice CER con relative caratteristiche di pericolosità. Le valutazioni per la classificazione dei rifiuti e l’attribuzione dei codici CER devono essere svolte dal produttore e detentore dei rifiuti. Un’analisi dei rifiuti approfondita, eseguita da un’azienda specializzata, può essere essenziale per individuare le sue caratteristiche e in seguito assegnare il codice.

Continua

Smaltimento rifiuti a Brescia e provincia di toner e cartucce da stampante

Smaltimento rifiuti a Brescia e provincia di toner e cartucce da stampante

Il responsabile della gestione dei toner esausti e delle cartucce da stampante esaurite è il produttore del rifiuto, sia per le piccole o grandi aziende sia per i titolari di Partita IVA. I rifiuti di questa tipologia non possono essere considerati rifiuti urbani, ma sono inclusi nella categoria dei rifiuti speciali. In particolare i prodotti per la stampa da includere tra gli oggetti da smaltire sono:

  • Toner stampanti laser;
  • Cartucce Ink Jet;
  • Nastri Stampanti ad impatto;
  • Rotoli Ink Film.

Le discariche del Comune non possono autorizzare lo smaltimento di rifiuti a Brescia e provincia, conferiti da aziende o titolari di Partita IVA. Non possono mettere in atto i procedimenti necessari per la gestione dei rifiuti speciali, ad esempio gli scarti degli uffici come le cartucce di stampanti a Brescia.

Continua

Servizio di smaltimento dei rifiuti liquidi a Brescia

Servizio di smaltimento dei rifiuti liquidi a Brescia

I rifiuti liquidi hanno una classificazione definita dall’impossibilità di immissione in una condotta, con eliminazione diretta. La separazione dallo scarico idrico e l’esigenza di usufruirne, comporta la definizione di rifiuto liquido. È necessario, quindi, distinguere lo smaltimento dei rifiuti liquidi a Brescia soggetto a una specifica normativa, dalle acque reflue con immissione diretta. Il responsabile della produzione dei rifiuti liquidi ha l’obbligo di effettuare lo smaltimento dei rifiuti industriali a Brescia.

Continua